Resto al Sud: Le novità del Decreto Rilancio


Con la conversione in legge del Decreto Rilancio, all’art. 245 bis sono state introdotte ulteriori novità.

Il Decreto Rilancio prevede per le imprese di Resto al Sud un ulteriore contributo a fondo perduto a copertura del fabbisogno di circolante:

  • 15.000 euro per le attività svolte in forma di ditta individuale o di libera professione esercitata in forma individuale
  • 10.000 euro per ogni socio, fino ad un massimo di 40.000 euro, per le attività esercitate in forma societaria

É possibile ricevere il contributo a condizione di aver completato il programma di spesa ammesso alle agevolazioni e di essere in regola con il pagamento delle rate del finanziamento bancario e con gli adempimenti previsti dalla normativa. Per ulteriori informazioni, vai alla sezione “Per le imprese beneficiarie”. Continua a leggere

Contributo a fondo perduto concesso dall’Agenzia delle Entrate

L’Agenzia delle Entrate concederà un contributo a fondo perduto per sostenere gli operatori economici danneggiati dalla crisi Covid-19

Con il Provvedimento del 10 giugno 2020, l’Agenzia delle Entrate, ha chiarito quali sono i passaggi da effettuare per richiedere e ottenere il contributo a favore delle imprese e delle partite Iva colpite dalle conseguenze economiche del Covid-19.

In particolare, il provvedimento approva il modello per la richiesta, che potrà essere predisposto e inviato, dal 15 giugno 2020, anche tramite un intermediario, mediante il canale telematico Entratel oppure mediante un’apposita procedura web che l’Agenzia attiverà all’interno del portale Fatture e Corrispettivi del sito www.agenziaentrate.gov.it

Il Centro studi DLM DIGITAL@B MIA ha analizzato la misura, qui di seguito analizziamo gli aspetti salienti, in particolare chi può beneficiare, i soggetti esclusi, i requisiti, il quantum spettante, come e quando richiedere, le procedure per accedere al beneficio. Continua a leggere