Unico PrecompilatoDichiarazione dei redditi precompilata: dopo il 730 è la volta del modello UNICO, dal 2016 predisposto dall’Agenzia delle Entrate. Per quest’anno, però, ad essere precompilato dal Fisco sarà solo UNICO PF (Persone Fisiche). Questa importante novità fiscale vede dunque coinvolti 10 milioni di contribuenti, contro i 20 milioni che hanno visto esordire il modello 730 precompilato lo scorso anno.

In totale, quindi, nel corso del 2016 i contribuenti ai quali l’Agenzia delle Entrate renderà disponibile online la dichiarazione dei redditi precompilata (anno d’imposta 2015) saranno 30 milioni. Ad ufficializzarlo è stato il direttore dell’Agenzia delle Entrate,Rossella Orlandi, illustrando i risultati 2015 e le nuove strategie e prospettive per il 2016:

Dati precompilati

  • redditi dominicali;
  • redditi agrari;
  • redditi dei fabbricati;
  • familiari a carico;
  • oneri rateizzati;
  • eccedenze d’imposta;
  • redditi da lavoro dipendente e di pensione;
  • contributi versati per i lavoratori domestici;
  • spese mediche e farmaceutiche (novità che debutta quest’anno anche nel modello 730);
  • contributi versati alla previdenza complementare;
  • spese scolastiche e universitarie;
  • spese per onoranze funebri;
  • bonus ristrutturazioni e risparmio energetico;
  • interessi passivi per mutui e assicurazioni.

Queste informazioni comporranno, in maniera automatica, l’80% delle informazioni necessarie a completare la dichiarazione dei redditi mediante modello UNICO PF. Oltre a questi, andranno inseriti altri dati, oltre a quelli relativi ai redditi:

  • d’impresa;
  • di lavoro autonomo;
  • esteri;
  • da partecipazione;
  • da trust.

Non contenendo questi dati, pertanto,  l’ UNICO PF precompilato non darà diritto all’esenzione da controlli e sanzioni.

Se volete aggiornamenti sulle nostre news e sui nostri servizi cliccate MI PIACE sulla pagina facebook “Mondo Impresa Azienda” o seguiteci sul nostro portale www.miaservizi.it

Gentile Lettore,

la M.I.A. Mondo Impresa Azienda mantiene attivi tutti i suoi servizi per informare e supportare tutti gli utenti in questo momento difficile.

Pertanto qualora ne avessi necessità, ti invitiamo a fare ogni tipo di comunicazione telefonicamente o via e-mail al seguente indirizzo info@miaservizi.it .

Visita la sezione speciale del nostro portale dove sono disponibili tutti gli aggiornamenti sulle attività messe in campo dal Servizio Nazionale e dal Governo.

#Iorestoacasa #ilLavorocontinua