E’ fissata al 1° febbraio 2021 (il 31 gennaio cade di domenica) la scadenza per l’invio al sistema TS dei dati sanitari.

Si tratta del primo di una lunga serie di appuntamenti per i soggetti obbligati alla trasmissione dei dati al sistema Tessera Sanitaria. Entra in vigore dal 2021 l’obbligo di invio mensile, con un totale di 12 adempimenti per anno.

Il primo appuntamento del 2021 con l’invio delle spese sanitarie riguarda tuttavia gli oneri sostenuti dai contribuenti dal 1° gennaio al 31 dicembre 2020. Tra i dati da indicare, c’è la modalità di pagamento, alla luce dell’obbligo di tranciabilità previsto dalla Legge di Bilancio 2020.

L’appuntamento canonico del 31 gennaio per la trasmissione dei dati delle spese sanitarie sostenute dai contribuenti slitta di un giorno nel 2021, cadendo di domenica. La scadenza è quindi fissata a lunedì 1° febbraio 2021.

Per la scadenza del 1° febbraio 2021, la novità principale consiste nell’obbligo di indicazione del metodo di pagamento della spesa sanitaria da parte del contribuente, alla luce dell’obbligo di tracciabilità per le spese detraibili introdotto dalla Legge di Bilancio 2020.

Per quel che riguarda le spese mediche, l’uso del contante è ammesso ancora in farmacia e presso le strutture sanitarie pubbliche o quelle private accreditate. In tutti gli altri casi (dentisti, veterinari, medici specialisti) la detraibilità delle spese sostenute sarà subordinata alla verifica circa la modalità di pagamento.

Una doppia via per la cui attuazione è fondamentale l’apporto dei soggetti obbligati alla trasmissione delle spese sanitarie al sistema TS. È questo l’adempimento che consente all’Agenzia delle Entrate di inserire nel modello 730 e Redditi precompilato i dati relativi alle spese detraibili (con possibilità di modifica da parte del contribuente).

Ulteriori novità sono previste, ai sensi del DM del 19 ottobre 2020, per le spese sanitarie e veterinarie sostenute dal 1° gennaio 2021.

La comunicazione al sistema TS diventa mensile, e dovrà essere trasmessa entro la fine del mese successivo alla data del documento fiscale. 12 nuovi adempimenti che consentiranno di assolvere non solo agli obblighi legati alla precompilata, ma anche alla trasmissione dei dati delle fatture e alla memorizzazione e trasmissione telematica dei dati dei corrispettivi (scontrino elettronico).

 


Per qualsiasi chiarimento in merito potete scrivere a info@miaservizi.it. Se volete aggiornamenti sulle nostre news e sui nostri servizi cliccate MI PIACE sulla pagina Facebook “Mondo Impresa Azienda” o visitare il nostro sito www.miaservizi.it


 

Gentile Lettore,

la M.I.A. Mondo Impresa Azienda mantiene attivi tutti i suoi servizi per informare e supportare tutti gli utenti in questo momento difficile.

Pertanto qualora ne avessi necessità, ti invitiamo a fare ogni tipo di comunicazione telefonicamente o via e-mail al seguente indirizzo info@miaservizi.it .

Visita la sezione speciale del nostro portale dove sono disponibili tutti gli aggiornamenti sulle attività messe in campo dal Servizio Nazionale e dal Governo.

#Iorestoacasa #ilLavorocontinua