BONUS ASSUNZIONI SUD – EDIZIONE 2019

L’ANPAL, in attuazione della legge di Bilancio 2019, con il decreto 19.04.2019, n. 178, ha definito anche per l’anno 2019 il bonus occupazione Sud, ossia il beneficio volto a favorire le assunzioni di giovani privi di impiego nelle Regioni del Mezzogiorno, giunto ormai alla terza edizione. A mente dell’art. 2 del decreto, sono interessati al beneficio i datori di lavoro privati che nel periodo compreso tra il 1.05.2019 e il 31.12.2019 assumano lavoratori disoccupati ai sensi dell’art. 19 D.Lgs. 150/2015, e dell’art. 4, c. 15-quater D.L. 28.01.2019, n. 4 (convertito con modificazioni dalla L. 26/2019). Pertanto, il beneficio non potrà essere fruito per le assunzioni effettuate nei mesi da gennaio ad aprile 2019. Oltre a essere disoccupati, i lavoratori interessati al beneficio devono avere un’età compresa tra i 16 e i 34 anni; se di età superiore, sarà necessario che i soggetti siano privi di impiego regolarmente retribuito da almeno 6 mesi, ai sensi del D.M. Lavoro 17.10.2017.L’agevolazione è concessa nel limite del c.d. de minimis e solo laddove l’assunzione consenta un incremento occupazionale netto. Il beneficio spetta esclusivamente se la sede di lavoro per la quale viene effettuata l’assunzione è ubicata nelle Regioni “meno sviluppate” (Basilicata, Calabria, Campania, Puglia e Sicilia) o nelle Regioni “in transizione” (Abruzzo, Molise e Sardegna), indipendentemente dalla residenza del lavoratore.
L’ANPAL prevede che l’incentivo sia concesso per rapporti full time e part-time stipulati con contratto a tempo indeterminato e con contratto di apprendistato professionalizzante consentendo l’agevolazione anche in caso di trasformazione a tempo indeterminato di un rapporto a tempo determinato.
L’incentivo è pari alla contribuzione previdenziale a carico del datore di lavoro, con esclusione di premi e contributi dovuti all’INAIL, per un periodo di 12 mesi a partire dalla data di assunzione, nel limite massimo di 8.060 euro su base annua per lavoratore assunto, riparametrato e applicato su base mensile. Il beneficio è cumulabile sia con l’agevolazione per l’assunzione di lavoratori con reddito di cittadinanza, sia con l’agevolazione prevista, ma non ancora operativa, per i giovani fino a 35 anni di età ai sensi del D.L. 78/2018.
La procedura impone al datore di lavoro una richiesta telematica tramite gli ordinari canali informatici dell’INPS. A questo punto per la definitiva operatività dell’agevolazione si dovrà attendere la circolare esplicativa Inps con le modalità di fruizione del beneficio.


Per qualsiasi chiarimento in merito potete contattare la Nostra struttura al seguente numero 0961.777029 o scrivere a info@miaservizi.it. Se volete aggiornamenti sulle nostre news e sui nostri servizi cliccate MI PIACE sulla pagina Facebook “Mondo Impresa Azienda” o visitare il nostro sito www.miaservizi.it .


Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Contrassegna il permalink.

Lascia un commento