Pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale del 14.2.2019 “Il Codice della Crisi d’impresa e dell’insolvenza”

È stato pubblicato nella Gazzetta Ufficiale di ieri, la n. 38, il D.lgs 12 gennaio 2019 n.14 emanato in attuazione della legge delega n. 155/2017 recante il Codice della crisi d’impresa e dell’insolvenza.

Sul nostro sito al seguente link http://www.miaservizi.it/wp-content/uploads/2019/02/GU_Codice-della-crisi-d%E2%80%99impresa-e-deinsolvenza.pdf 

Il provvedimento, in un corposo corpus normativo di 391 articoli, contiene la riforma organica delle procedure concorsuali di cui alla legge fallimentare vigente, la disciplina del sovraindebitamento e altre norme (tra cui modifiche al codice civile, al testo unico bancario ecc.)

Come previsto dall’art. 389, il Codice entrerà in vigore decorsi 18 mesi dalla data della sua pubblicazione e quindi il 14 agosto 2020 fatta eccezione per alcune singole ipotesi previste in deroga (art. 27, comma 1, 350, 356, 357, 359, 363, 364, 366, 375, 377, 378, 379, 385, 386, 387 e 388) la cui efficacia è stata prevista a partire dal trentesimo giorno successivo alla pubblicazione in Gazzetta Ufficiale e quindi dal giorno 16 marzo 2019. Altre singole norme infine, prevedono una entrata in vigore differita anche rispetto alla vacatio lunga.

Pubblicato in DIGITAL@B M.I.A., FISCO&SOCIETA, M.I.@ MONDO IMPRESA AZIENDA | Lascia un commento

PACE FISCALE DEI DEBITI: SALDO E STRALCIO

La Legge n. 145/2018 ha introdotto, per le persone fisiche, il cosiddetto “Saldo e stralcio”, ossia una riduzione delle somme dovute, per carichi affidati all’Agente della riscossione dal 1° gennaio 2000 al 31 dicembre 2017. Si tratta, in particolare, dei carichi derivanti dagli omessi versamenti dovuti in autoliquidazione in base alle dichiarazioni annuali, e quelli derivanti dai contributi previdenziali dovuti dagli iscritti alle casse professionali o alle gestioni previdenziali dei lavoratori autonomi Inps. La misura interessa esclusivamente i contribuenti persone fisiche che versano in una grave e comprovata situazione di difficoltà economica.

Requisiti per beneficiare del “Saldo e stralcio

1. ISEE non superiore a 20 mila euro

Per estinguere i  propri debiti in forma agevolata pagando una percentuale ridotta a titolo di capitale e interessi, è necessario che l’Indicatore della situazione economica (ISEE) del nucleo familiare non sia superiore ad euro 20 mila . Continua a leggere

Pubblicato in FISCO&SOCIETA, M.I.@ MONDO IMPRESA AZIENDA | Contrassegnato , | Lascia un commento

NOVITA’ DALLA LEGGE DI BILANCIO 2019 PER “RESTO AL SUD”

La norma, modificata nel corso dell’esame al Senato, interviene sulla disciplina della misura di sostegno c.d. “Resto al sud”, ampliando la platea dei potenziali beneficiari, elevando da 35 a 45 anni l’età massima degli stessi ed estendendo le agevolazioni previste dalla misura alle attività libero professionali. Come precisato nel corso dell’esame al Senato, ai fini dell’accesso alle agevolazioni per le attività libero professionali, si prevede che i liberi professionisti: non risultino, nei dodici mesi antecedenti alla presentazione dell’istanza di accesso all’agevolazione, titolari di partita IVA per l’esercizio di un’attività analoga a quella per cui si presenta domanda; mantengano la loro sede operativa in una delle regioni del Mezzogiorno.

Così come enunciato nella Legge di Bilancio 2019, la misura di Invitalia “Resto al Sud” per sostenere la nascita di nuove attività imprenditoriali nelle regioni del Mezzogiorno, allarga i confini, aumentando il limite di età e aprendo l’opportunità di beneficiare dell’agevolazione, anche alle libere professioni.

Continua a leggere

Pubblicato in Senza categoria | Lascia un commento

PROROGATI I TERMINI PER I VOUCHER MISE

E’ stato prorogato il termine per l’ultimazione delle spese progettuali connesse agli interventi di digitalizzazione dei processi aziendali e ammodernamento tecnologico fino al 31 gennaio 2019. Si specifica che per data di ultimazione si intende la data dell’ultimo titolo di spesa ammissibile riferibile al progetto stesso; i pagamenti dei titoli di spesa oggetto di rendicontazione possono invece essere anche successivi alla predetta data di ultimazione, a condizione comunque che siano effettuati prima dell’invio della richiesta di erogazione il cui termine finale rimane fissato al 14 marzo 2019.


Per qualsiasi chiarimento in merito potete contattare la Nostra struttura al seguente numero 0961.777029 o scrivere a info@miaservizi.it. Se volete aggiornamenti sulle nostre news e sui nostri servizi cliccate MI PIACE sulla pagina Facebook “Mondo Impresa Azienda” o visitare il nostro sito www.miaservizi.it .


 

Pubblicato in M.I.@ MONDO IMPRESA AZIENDA, MISE | Contrassegnato , | Lascia un commento

PRESENTATO IL FONDO PER LA CONCESSIONE DI INCENTIVI A SOSTEGNO E PER LO SVILUPPO DELL’ARTIGIANATO CALABRESE

La misura di aiuto è finalizzata alla concessione contributi in conto interessi ed in conto capitale in favore delle imprese artigiane della Regione Calabria.

La presente misura è da intendersi a “sportello” e resterà operativa fino all’esaurimento delle risorse disponibili.

Sono ammissibili le domande relative a finanziamenti bancari deliberati in data successiva al 23 Novembre 2017 (data DGR 580/2017) per investimenti o reintegro di capitale circolante attuati successivamente a tale data; per i soli finanziamenti erogati fino al 30 Giugno 2018, è ammessa l’inoltro della richiesta di contributo al termine di decadenza di 60 giorni decorrenti dall’apertura dello sportello telematico. Continua a leggere

Pubblicato in Senza categoria | Lascia un commento